Idee e consigli

illuminare la casa

Come illuminare la casa

08 agosto 2017

E luce fu! La scelta della giusta illuminazione ha un ruolo molto importante per vivere bene la tua quotidianità, rendere la tua casa accogliente e confortevole. Un buona illuminazione, infatti, permette di godere di ciascun ambiente in modo pratico, funzionale e anche piacevole ed è fondamentale per definire e creare la giusta atmosfera da vivere.

Insomma, in fatto di luce sbagliare non è consentito. Come fare, allora, per scegliere l’illuminazione ideale per la tua abitazione? Qui trovi una mini-guida per non incorrere in errori che sono facilmente evitabili se segui le dovute accortezze.

 

Illuminazione della casa: i fattori da tenere in considerazione

Quando scegli in che modo illuminare la tua abitazione, devi tenere in considerazione diversi fondamentali fattori. Ecco quali:

  • il tipo di ambiente da illuminare e il suo utilizzo. La cucina, infatti, deve essere pensata per scopi, usi e abitudini che sono ben diversi da quelli del soggiorno e della camera da letto, ad esempio. Ogni ambiente richiede una specifica illuminazione a seconda del tipo di utilizzo a cui è destinato;
  • la grandezza dell’ambiente. L’illuminazione ha un ruolo chiave per conferire agli ambienti una sensazione di grandezza e di ampiezza, accorgimento fondamentale nel caso di spazi piccoli e limitati;
  • la tipologia di arredamento che caratterizza l’ambiente. L’illuminazione può conferire importanza ad un complemento d’arredo, può alleggerire un arredamento pesante, può creare un’atmosfera soffusa e via dicendo. Quel che conta è che il tipo di illuminazione scelta sia in accordo e in armonia con l’arredamento, lo valorizzi e lo impreziosisca;
  • il colore degli ambienti. Anche quest’aspetto è molto importante per definire il tipo di illuminazione da scegliere. Se un ambiente è scuro, ad esempio, necessita di essere illuminato in maniera più diffusa e diretta. Diversamente, se un ambiente è già ben illuminato, potrebbero essere sufficienti anche pochi punti luce per creare la giusta atmosfera e arricchire l’arredamento.

 

Leggi anche: Come scegliere i complementi d’arredo.

 

Come illuminare i diversi ambienti

Scegliere la giusta illuminazione significa prevedere diverse soluzioni a seconda dell’ambiente che devi illuminare. Ogni spazio della tua casa, infatti, si caratterizza per differenti destinazioni d’uso, quindi diverso arredamento, colori, stile e complementi d’arredo. Anche l’illuminazione, perciò, dovrà assumere caratteristiche diverse e specifiche, in modo da adattarsi armonicamente all’ambiente, da creare la giusta atmosfera, da rendere gli spazi più pratici e confortevoli e da valorizzare lo stile e l’arredamento scelti.  E’ chiaro, dunque, sia il ruolo fondamentale dell’illuminazione sia la necessità di prevedere soluzioni specifiche per i diversi ambienti della casa.

Come fare per scegliere la giusta illuminazione? Quali accorgimenti adottare? Ecco i nostri consigli!

Come illuminare il soggiorno

Il soggiorno è probabilmente la zona più complessa da illuminare poiché in quest’ambiente svolgiamo attività differenti tra loro: ci rilassiamo, conversiamo, guardiamo il televisore, leggiamo un buon libro. Ognuna di queste attività necessita di un tipo di illuminazione ben precisa, per questo ti consigliamo di alternare nel soggiorno fonti di luce diretta con fonti di luce indiretta, fonti di luce concentrata con fonti di luce soffusa. Un buon compromesso possono essere i riflettori orientabili, che puoi incassare alle pareti o montare su un binario a soffitto, meglio se accompagnati da lampade a terra o a parete, dirette sui punti di tuo interesse.

Come illuminare la cucina

La cucina è il luogo in cui abbiamo bisogno di un’illuminazione chiara e focalizzata, anche uniformemente distribuita, priva di ombre ed efficiente. In cucina, infatti, necessitiamo di vedere con chiarezza gli alimenti che manipoliamo, i piani di lavoro e l’interno dei pensili. La cucina è l’ambiente in cui tutto deve essere pratico, funzionale, ottimale e per riuscirci l’illuminazione deve essere razionalizzata con efficienza.

Un accorgimento molto importante? Prevedi delle fonti di illuminazione all’interno dei pensili e sotto le mensole. Una vera benedizione per la loro preziosa utilità!

Come illuminare la camera da letto

La camera da letto necessita di una luce generale, che illumini tutto l’ambiente in maniera chiara e uniforme ma, allo stesso tempo, non troppo accentuata. Oltre alla luce generale, ti consigliamo di integrare più punti luce da collocare in corrispondenza dei punti strategici, quali i comodini, gli specchi e, perché no, l’interno degli armadi per una maggiore funzionalità e praticità. Spesso è proprio l’armadio, infatti, il luogo in cui è più difficile che l’illuminazione arrivi, nonostante si tratti di uno spazio della casa di utilizzo quotidiano.

 

Leggi anche: Ristrutturare casa: le 5 regole fondamentali.

 

Come illuminare il bagno

Un po’ come la camera da letto, il bagno ha bisogno di una luce centrale che illumini l’intero ambiente e che gli conferisca una sensazione di grandezza nel caso in cui sia eccessivamente piccolo, e di punti luce che illuminino lo specchio, ovvero la zona più importante del bagno. Il nostro consiglio è quello di prediligere faretti o applique orientabili, da montare o da incassare sopra o ai lati dello specchio, così da poterli regolare a seconda delle tue esigenze e necessità. Molto importante è che questi riflettano la luce sul viso e non sullo specchio, altrimenti non riusciresti a vedere nulla.

Come illuminare il corridoio

Il corridoio è una zona di collegamento tra i diversi ambienti della tua casa ed anche l’illuminazione deve riuscire a creare una sorta di legame tra le varie stanze, per questo il nostro consiglio è di prediligere una luce che sia chiara ma non eccessivamente diretta e di creare dei giochi di luce capaci di condurre nei vari ambienti, con delicatezza, senza stacchi eccessivi. Molto importante, inoltre, è illuminare bene il corridoio nel caso in cui questo sia piccolo o stretto, così da farlo percepire come più ampio e grande e da conferire respiro all’atmosfera generale della casa.

 

Vuoi ristrutturare la tua casa a Trieste e in provincia? Vuoi scegliere un Interlocutore Unico e affidarti a professionisti esperti e fidati?

Richiedici ora il tuo preventivo!

torna a
Idee e consigli