Idee e consigli

scegliere colori pavimenti

Come scegliere i colori dei pavimenti

Quando arredi una casa nuova o ristrutturi un immobile, sono tante le scelte importanti che devi prendere, le considerazioni di cui devi tener conto e le implicazioni che devi prevedere. Una delle decisioni più difficili riguarda la scelta del colore dei pavimentiuna scelta decisiva e determinante. Decisiva perché di certo sostituire un pavimento non è come sostituire una tenda o un lampadario e determinante perché il pavimento ha un ruolo fondamentale nel definire lo stile degli ambienti della tua casa o del tuo ufficio.

Insomma, decidere quali colori dovranno avere i pavimenti del tuo immobile è una questione delicata, per questo di seguito ti suggeriamo quali aspetti devi prendere in considerazione prima di scegliere.

 

Come scegliere il colore dei tuoi pavimenti

Quali considerazioni devi prendere in esame per fare la scelta giusta ed evitare di incappare in errori che ti costeranno caro? Qui ti suggeriamo quelle più importanti e fondamentali:

#1. Lo stile degli arredamenti del tuo immobile

Il pavimento, oltre ad essere un elemento funzionale per la tua quotidianità, è un elemento di design determinante per conferire personalità e carattere agli ambienti del tuo immobile. E’ anche per questo che fondamentale è che la scelta del colore dei pavimenti, che devono essere coerenti con lo stile del tuo arredamento.

Ad esempio, se gli ambienti sono moderni, puoi scegliere un pavimento grigio, nero, betulla o beige, colori affascinanti e molto in voga oggi. Se gli ambienti sono in stile antico, invece, dovresti prediligere pavimenti dalle tonalità calde, come il parquet marrone. E, ancora, se gli ambienti sono rustici puoi optare per pavimenti dal colore rosso o bordeaux (solitamente il cotto o il clincker).

#2. Il colore delle pareti del tuo immobile: omogeneità o contrasto?

Il colore delle pareti dell’immobile è determinante nella scelta del colore dei pavimenti. Il principio di scelta, solitamente, è questo: i due tipi di colore devono differenziarsi tra loro, conferendo movimento all’ambiente, ma devono anche esser simili per non distaccarsi troppo. Così, se il colore delle pareti è caldo sarà altrettanto quello del pavimento, senza che però i colori siano i medesimi, creando un fastidioso effetto continuità.

Se, invece, vuoi osare, puoi giocare con il contrasto. Le pareti del tuo immobile sono di un colore beige caldo e accogliente? Puoi scegliere un pavimento grigio o blu, un colore freddo che risalti per contrasto. Ma fa’ in questo caso devi prestare il doppio dell’attenzione alla scelta del colore dei pavimenti, perché il rischio è quello di creare un effetto-arlecchino fastidioso e poco confortevole.

#3. Ambienti grandi VS ambienti piccoli

La dimensione degli ambienti del tuo immobile è fondamentale per determinare la scelta del colore dei pavimenti. Se l’ambiente è piccolo, peggio ancor se è piccolo e esposto a poca luce del giorno, devi prediligere un pavimento dal colore chiaro, che conferisca luce all’ambiente, allarghi gli spazi e dia la sensazione di grandezza. Se, invece, l’ambiente è grande, meglio ancor se è grande e esposto alla luce solare, puoi scegliere pavimenti dai colori scuri, che restringano l’ambiente conferendogli più riservatezza e intimità.

#4. Continuità o discontinuità?

La questione fondamentale è: scelgo il medesimo pavimento per tutto l’immobile oppure opto per pavimenti di colori diversi? La risposta è dipende. Dipende dal tipo di effetto che vuoi ottenere. Se il tuo immobile è composto da ambienti molto grandi e hai necessità di delimitare i vari spazi, puoi giocare con pavimenti di colori diversi, mentre se gli ambienti sono piccoli e vuoi aumentare la percezione dei grandezza devi optare per il medesimo colore di pavimenti per tutto l’immobile, perché l’omogeneità che ne risulta fa apparire più grande l’immobile.

Come si sostituisce il pavimento di un immobile

I pavimenti delle abitazioni come quelli degli uffici o delle aziende devono essere capaci di coniugare funzionalità ed estetica. I pavimenti, infatti, sono sicurezza ma sono anche arredamento. Ristrutturare un immobile e sostituire il vecchio pavimento è un’operazione complessa, che richiede molta attenzione, altrettanta meticolosità, manualità, esperienza e tempo a disposizione.

Le principali operazioni di cui ci occupiamo noi professionisti del settore quando dobbiamo sostituire il pavimento di un immobile sono le seguenti:

  • demolizione del vecchio pavimento;
  • rimozione del sottofondo;
  • predisposizione del nuovo sottofondo;
  • posa in opera del massetto;
  • fornitura e messa in posa del pavimento;
  • sigillatura delle linee di fuga con un’attenta operazione di stuccatura.

 

Vuoi ristrutturare il tuo immobile a Trieste e sostituire il vecchio pavimento?

 

Richiedici ora il tuo preventivo!

torna a
Idee e consigli